sabato 23 aprile 2011

Agli Spiriti Arditi

Agli Spiriti Arditi
che prendono forma
nella nebbia lagunare
e bevono assetati
gocce di poesia
dai calici di rugiada

Alle anime inquiete
che impavide inseguirono
suggestioni transilvane
e fantasie metafisiche

Nelle epoche che s'inseguono
la bruma si fa e si disfa'
gli Spiriti spirano
dando vita ad altre eteree foschie
dove lieta e complice
risplende la Parola definita

Gennaio 2011

Poesia inclusa nella raccolta "Spiriti liberi" curata da Virginia Donati

Nessun commento:

Posta un commento