giovedì 1 ottobre 2015

Contemporaneità ed emancipazione psico-spirituale: nuove inquisizioni e nuove resilienze


“It is the first responsibility of every citizen to question authority”
Benjamin Franklin

“If you are not able to throw away a concept, you will never be able to go ahead”
Tich-Nath-Han, maestro Zen

È la società contemporanea interessata a promuovere l’emancipazione psico-spirituale degli individui?
La nostra risposta è no: si tratta chiaramente di una domanda retorica. Tant’è vero che la dimostrazione risiede nella pura analisi delle sue premesse. Si vedrà da sé che la società contemporanea – intesa come complesso di rapporti economico-sociali – e la piena realizzazione psico-spirituale degli individui costituiscano una contraddizione in termini (...).

Continua a leggere qui sotto le quattro parti del mio ultimo saggio filosofico:

https://criticaimpura.contemporaneitaedemancipazionepsicospirituale1
https://criticaimpura.contemporaneitaedemancipazionepsicospirituale2
https://criticaimpura.contemporaneitaedemancipazionepsicospirituale3
https://criticaimpura.contemporaneitaedemancipazionepsicospirituale4

Nessun commento:

Posta un commento